La massoterapia consiste nella manipolazione di tessuti molli, quello cioè che tutti siamo abituati a chiamare semplicemente con il nome di massaggio. Si tratta di un trattamento che offre la possibilità di distendere i muscoli in modo intenso, ideale quindi nel caso di tensioni muscolari che siano state causate da uno sforzo fisico eccessivo, da una costante attività sportiva oppure semplicemente da un accumulo di stress.

Sarebbe bello potersi sottoporre alla massoterapia professionale ogni volta che se ne sente il bisogno, ma ammettiamolo, non sempre è possibile. I massaggi infatti hanno un costo elevato senza dimenticare poi che non tutti hanno abbastanza tempo a disposizione per potersi recare in un centro benessere o in un centro massaggi. Per fortuna che sono oggi disponibili in commercio degli apparecchi per massoterapia a casa. Andiamo insieme alla scoperta di cosa si tratta e di quali siano le loro più importanti caratteristiche, una vera guida all’acquisto che speriamo possa esservi utile.

Apparecchi per massoterapia a casa: le tipologie disponibili

In commercio sono disponibili vari apparecchi elettrici per potersi sottoporrsi ad un eccellente massaggio direttamente tra le quattro mura domestiche:

  • Cuscino massaggiante. Questo è il prodotto ideale soprattutto per coloro che soffrono di dolori o tensione muscolare nella zona cervicale. Il cuscino massaggiante è piccolo e discretoe può essere utilizzato in casa, così come in ufficio. Si tratta di un cuscino da appoggiare semplicemente alla zona interessata.
  • Fascia massaggiante da posizionare sul collo. La fascia massaggiante da posizionare direttamente sul collo è un apparecchio per la massoterapia un po’ più completorispetto ad un mero cuscino. Oltre a garantire infatti un massaggio adeguato alla zona cervicale, questa fascia raggiunge anche altre zone della schiena, per un massaggio insomma eccellente su tutto il tronco. La fascia massaggiante è senza dubbio ideale anche per coloro che durante il massaggio vogliono potersi muovere. Si tratta infatti di una fascia che, proprio grazie alla sua conformazione e alla presenza in alcuni casi anche di veri e propri ganci, consente di camminare per la stanza oppure di fare il massaggio direttamente in piedi.
  • Sedile massaggiante. Il sedile massaggiante è ideale per chi vuole un massaggio completo e particolarmente intenso. Si tratta di un sedile comodo ed imbottitoche deve essere posizionato direttamente su una sedia, poltrona o divano. Ci si siede sul sedile e si parte con il passaggio che, credeteci, risulta davvero molto rilassante. Nella maggior parte dei casi il sedile massaggiante consente di ottenere un massaggio shiatsu e offre vari punti di pressione in ogni zona del collo e della schiena. Alcune sedute massaggianti arrivano solo fino alla fine della schiena, altre invece hanno anche un vero e proprio sedile, in modo da poter proseguire il massaggio lungo i glutei e fare in modo che le vibrazioni raggiungano anche le cosce.
  • Massaggiatore con manico. Il massaggiatore con manico è un po’ meno rilassante rispetto alle altre versioni di cui vi abbiamo appena parlato, in quanto appunto deve essere tenuto in mano e spostato in base alle esigenze di massaggio. Si tratta però di un massaggiatore ideale per chi deve arrivare a delle zone che altrimenti potrebbero restare scoperte dal massaggio con altri apparecchi, difficili quindi solitamente da raggiungere. Si tratta inoltre del massaggiatore ideale anche per chi vuole ottenere un massaggio eccellente ai piedi, alle gambe, alla zona più bassa della schiena, quella lombare.

Quali caratteristiche devono possedere per dirsi di qualità?

Una volta che avete scelto la tipologia di apparecchio per la massoterapia, dovete assolutamente controllare le seguenti caratteristiche, per poter scegliere il modello di più alta qualità e più adatto alle vostre specifiche esigenze:

  • Numerosi punti di pressione e regolazione. Quanto più numerosi sono i punti di pressione che l’apparecchio per la massoterapia possiede, tanto più performante risulterà il massaggio, proprio come se a farlo fossero le mani di un massaggiatore professionale. Importante che sia presente anche una regolazione dell’intensità del massaggio, così da rendere possibile sceglierla in base alle specifiche esigenze di ognuno, così che sia possibile quindi sottoporsi ad un massaggio delicato oppure ad un massaggio particolarmente intenso.
  • Alimentazione. Tra le caratteristiche in assoluto più importanti, dobbiamo ricordare la lunghezza del filo per attaccare l’apparecchio per la massaoterapia alla corrente elettrica. Se il filo è infatti troppo corto, dovrete necessariamente avere una presa della corrente molto vicino a voi. Se invece il filo è abbastanza lungo, potete effettuare il vostro massaggio praticamente da ogni zona della casa. Se volete la certezza di poter effettuare il massaggio ovunque, meglio optare per un apparecchio per massoterapia senza fili. Le versioni wireless a batteriasono infatti in assoluto le più pratiche proprio perché non hanno bisogno di una presa della corrente. È di fondamentale importanza però in questo caso controllare che la batteria si ricarichi completamente in pochissimo tempo, che la sua durata sia adatta almeno ad un ciclo di massaggio, che si tratti di una batteria che resiste a lungo nel tempo e che in caso di problemi possa essere sostituita senza alcuna difficoltà.
  • Materiali. I materiali devono essere resistenti a lungo nel tempo, ma anche sicuri per la salute. Considerate infatti che si tratta di materiali che devono restare a contatto con la vostra pelle per lungo tempo. Meglio quindi che siano incapaci di creare irritazioni, arrossamenti o reazioni allergiche di qualsivoglia tipologia.
  • Sistemi di sicurezza. Ogni qual volta si va alla ricerca di un apparecchio elettrico, è sempre bene controllare che siano presenti dei sistemi di sicurezza che possano evitare qualsiasi rischio o incidente. Nel caso di un apparecchio per la massoterapia è bene che sia presente un dispositivo che blocca il funzionamento dell’apparecchio in caso di surriscaldamentoe un timer. Il timer spegne l’apparecchio alla fine del tempo stabilito, così da evitare che il massaggio possa portarsi troppo a lungo nel tempo.
  • Opzione calore. Alcuni modelli di massaggiatore elettrico da casa sono anche in possesso dell’opzione calore, che garantisce un massaggio ancora più performante, con la possibilità di sciogliere infatti i muscoli ancora più in fretta.

Dove acquistare apparecchi per massoterapia: prezzo e possibilità di risparmio

Gli apparecchi per massoterapia a casa sono molto diffusi ed è semplice riuscire ad acquistarli, nei negozi di elettronica, nei supermercati più forniti, in molti negozi di articoli per la casa e anche ovviamente online. A nostro avviso il web è sempre la scelta migliore, perché avete a disposizione molti più modelli tra cui scegliere e anche perché è possibile risparmiare. Considerate che alcuni modelli possono arrivare a costare anche oltre i 300 euro. Risparmiare insomma è indispensabile per chi vuole poter acquistare il meglio!

Vi consigliamo in modo particolare Amazon, l’e-commerce che garantisce un catalogo vastissimo, prezzi concorrenziali e un servizio assistenza incredibile. I pagamenti sono sicuri, le spedizioni veloci e avrete sempre supporto alla scelta e per ogni problema in cui potreste incorrere.