Per una donna l’attività fisica è importante per mantenersi in buona salute, e lo è ancor ancor di più se si è in menopausa.

La menopausa è un periodo molto delicato nella vita di una donna, che vede il suo fisico pian piano cambiare, ed è proprio per contrastarne sintomi che influiscono negativamente sulla salute, nonché sulla qualità della vita, che si raccomanda di seguire una buona alimentazione e praticare dell’esercizio fisico.

Se la menopausa ti sta distruggendo è bene correre ai ripari e contrastarla. Seguire una buona dieta, praticare dell’attività fisica ed integrare il corpo con specifici integratori per la menopausa sono dei semplici consigli che aiutano a vivere questo periodo con serenità e senza sentirne troppo il peso.­

Perché fare attività fisica in menopausa

L’esercizio fisico apporta diversi benefici in menopausa. Certo, per una donna attiva le motivazioni per cui fare attività fisica sembrerebbero scontate, ma per una sedentaria, che magari non ha avuto molti stimoli nel praticare uno sport o fare del semplice movimento, saranno una scoperta per alleviare i fastidiosi sintomi della menopausa.

Ecco dei motivi per cui una donna in menopausa deve praticare attività fisica:

• Tenere lontani mal di testa, vampate di calore, sbalzi d’umore, depressione.

• Contrastare il sovrappeso o mantenere il proprio peso ideale: in menopausa il metabolismo rallenta e si tende a consumare meno calorie, ciò si traduce in un aumento di peso e difficoltà nel dimagrimento.

• Contrastare l’osteopenia: legata al naturale calo degli estrogeni. In menopausa si è più soggetti ad osteoporosi e quindi si è più propense a fratture e a dolori alle ossa.

• Migliorare l’attività cardiopolmonare: l’esercizio fisico aiuta a migliorare la funzionalità cardiorespiratoria.

• Ridurre lo stress e l’insonnia: aiuta a tenere su l’umore e a dormire meglio.

Quanto allenamento in menopausa

L’OMS raccomanda a tutti di fare almeno 10.000 passi al giorno per tenere lontani ipertensione, diabete e colesterolo alto.

Se sei in menopausa, oltre alle linee generali, si raccomanda di praticare esercizio fisico di tipo aerobico di media intensità per 3-4 ore alla settimana o almeno 75 minuti di attività fisica aerobica ad elevata intensità.

Quali sport praticare

Abbiamo detto quanto sia importante praticare sport in menopausa, ma quale tipo di sport scegliere? Ci sono diverse attività da cui è possibile trarre dei benefici in menopausa che si adattano ai diversi tipi di livelli di preparazione fisica.

Innanzitutto, la camminata veloce. Facile da attuare che non richiede nessuna preparazione fisica e che aiuta a tenere lontano lo stress. La camminata veloce favorisce la circolazione sanguigna ed è un’attività fisica priva di traumi. L’ideale sarebbe camminare almeno per 30 minuti, almeno 3 volte a settimana.

Se invece ti piace destreggiarti in uno sport, il nuoto è particolarmente indicato in menopausa in quanto rafforza la muscolatura e non stressa le articolazioni. Una soluzione divertente sarebbe, ad esempio, iscriversi a dei corsi di ginnastica dolce in acqua. Se ti piace ballare, allora non ti resta che cominciare! Questo tipo di attività essendo di tipo aerobico di lunga durata ma bassa intensità coinvolge muscoli e ossa, migliora il sistema cardiocircolatorio e allontana lo stress.