Magnetoterapia a casa: apparecchio miglioreLa magnetoterapia è una terapia che viene eseguita utilizzando uno strumento in grado di generare un campo elettromagnetico di frequenza variabile, che produce un effetto benefico nei confronti di patologie e disturbi di diversa natura. In particolare, la magnetoterapia offre risultati eccellenti come antidolorifico e nel favorire la rigenerazione dei tessuti: la frequenza del campo elettromagnetico può essere stabilita in relazione alle diverse necessità del paziente. I settori di applicazione della magnetoterapia sono numerosi, e comprendono forme patologiche di genere molto diverso. Un maggiore riscontro positivo riguarda i dolori osteoarticolari, ma spesso anche le patologie dolorose relative ad altri tessuti, come nevralgie e crampi muscolari. Consigliata da naturopati e specialisti in medicina alternativa, attualmente la magnetoterapia viene prescritta anche da medici ortopedici e osteopati per ridurre il dolore, contrastare i processi degenerativi e ottenere una graduale regressione dei sintomi, evitando, o comunque riducendo, la somministrazione di prodotti farmaceutici. E’ possibile sottoporsi ad un ciclo di magnetoterapia presso i centri specializzati nelle tecniche di fisioterapia e riabilitazione dotati di apparecchiature idonee, tuttavia si sta diffondendo sempre di più l’uso di apparecchi per magnetoterapia a casa, compatti e maneggevoli, spesso anche portatili, da utilizzare direttamente al proprio domicilio.

Perché acquistare un apparecchio per praticare la magnetoterapia a casa

Acquistare un apparecchio per praticare la magnetoterapia al proprio domicilio, è una decisione che si lega al tipo di patologia da trattare, alle esigenze personali, al numero di sedute da effettuare e al budget disponibile. Gli apparecchi destinati ad un uso domestico di solito generano campi magnetici a bassa frequenza, e sono ideali per trattare forme di infiammazione cronica e dolori non gravi, sostituendosi, o affiancandosi, con efficacia alla terapie e alle cure tradizionali. Occorre considerare che la magnetoterapia dovrebbe essere praticata per periodi piuttosto lunghi, e i suoi benefici spesso si manifestano dopo un certo tempo: poterne usufruire direttamente a casa, è quindi una scelta ideale, poiché non obbliga a tempi di attesa e vincoli di orario. Per la scelta dello strumento più adatto, è necessario valutarne la semplicità di utilizzo, la possibilità di ricevere assistenza tecnica, la qualità e la presenza di accessori correlati.

Come viene effettuata una seduta di magnetoterapia

In relazione alla patologia da trattare, la magnetoterapia può essere statica, a bassa frequenza o ad alta frequenza. Nelle sedute di magnetoterapia statica, vengono applicati uno o più magneti sulla parte del corpo da trattare: questo metodo ha un’azione limitata e viene utilizzato per disturbi di lieve entità. Nella maggior parte dei casi, la magnetoterapia viene effettuata con l’azione di un solenoide, uno strumento in grado di creare un arco elettromagnetico dell’intensità desiderata. La posizione in cui si trova il paziente consente di dirigere le onde direttamente sulla parte da trattare, regolando la frequenza in relazione alla specifica patologia. Le onde elettromagnetiche ad alta frequenza sono ideali come terapia antinfiammatoria e antalgica, le onde a bassa frequenza favoriscono la rigenerazione dei tessuti, il numero delle sedute viene stabilito dal medico specialista per ogni diversa esigenza. Gli apparecchi che consentono di praticare la magnetoterapia a casa sono predisposti per emettere un campo magnetico a bassa frequenza, anche se alcuni modelli più sofisticati consentono comunque di regolare l’intensità o di scegliere tra una serie di programmi preimpostati, in base alla patologia e ai disturbi da trattare.

Il meccanismo d’azione della magnetoterapia

Ogni cellula del corpo umano possiede una carica elettrica che, nel corso del tempo, tende a diminuire a causa dei processi di ossidazione dei tessuti, della degenerazione patologica o funzionale, e agli episodi di infiammazione. Il campo elettromagnetico creato dagli apparecchi utilizzati per la magnetoterapia, riesce a ripolarizzare il tessuto cellulare, e a ripristinarne l’equilibrio energetico, con il risultato di un benefico effetto nei confronti delle manifestazioni dolorose e dei processi infiammatori. La magnetoterapia si avvale di onde non ionizzanti: questo tipo di onde elettromagnetiche non viene assorbito in elevata quantità dall’organismo, e non comporta alcun rischio né per il paziente, né per l’operatore che manovra il dispositivo.

Tabella riassuntiva

Foto

Modello

Giudizio

Offerte

Magnetoterapia a bassa frequenza I-Tech MAG 2000Apparecchio a bassa frequenza; trattamento di due zone in contemporanea. Adatto a problemi osteoarticolari più comuni e patologie dei tessuti molli.
Magnetoterapia CEMP BF XMultiA bassa frequenza; adatto per dolori ossei e muscolari, traumi, lombalgie, dolori post operatori, distorsioni, contratture. Economico.
New Age New DolpassPiccolo e pratico; adatto per i trattamenti di magnetoterapia a bassa frequenza. Funziona anche a batterie.
Magnetomax Plus Magnetoterapia Alta FrequenzaApparecchio per magnetoterapia ad alta frequenza, per terapia antinfiammatoria e antalgica in caso di artrosi, dolori cervicali e lombari, dolori alle articolazioni, traumi e nevralgie.

Le diverse indicazioni della magnetoterapia

Le sedute di magnetoterapia si rivolgono specialmente ai pazienti che soffrono di dolori osteoarticolari e muscolari, crampi e nevralgie, può essere comunque utile anche per il trattamento non invasivo dei problemi vascolari e circolatori. Le onde elettromagnetiche, in relazione alla frequenza applicata, svolgono una funzione antinfiammatoria e antalgica, favoriscono la mineralizzazione del tessuto ossero e ne aumentano la resistenza, velocizzano i tempi di calcificazione delle fratture e la cicatrizzazione di ulcere e ferite, incrementano la circolazione periferica e lo scorrimento del sangue, favoriscono la rigenerazione e il metabolismo epidermico e svolgono un’azione antiossidante. La magnetoterapia si rivela di aiuto nel trattamento di artrite, lombalgia, ernia discale, patologie reumatiche, distorsioni e traumi, velocizza il riassorbimento degli edemi e contrasta i processi dell’osteoporosi. Trattandosi in gran parte di patologie croniche, la possibilità di effettuare cicli periodici di magnetoterapia a casa rappresenta un indubbio vantaggio, sia per il risparmio di tempo che per l’aspetto economico.

I vantaggi e le controindicazioni magnetoterapia

La magnetoterapia presenta una serie di vantaggi che la rendono adatta alla risoluzione di molti casi: non è invasiva, non provoca effetti secondari né fenomeni di intossicazione o dolore, è relativamente semplice, non richiede al paziente una preparazione particolare e non comporta un costo elevato. E’ opportuno però consultare il medico di fiducia o lo specialista riguardo ad alcuni casi in cui le onde elettromagnetiche potrebbero non essere indicate. Le maggiori precauzioni riguardano i portatori di pacemaker e di protesi in materiale metallico, le donne durante il periodo della gestazione e dell’allattamento al seno, i soggetti affetti da disfunzioni tiroidee, da patologie tumorali complesse e da gravi problemi cardiocircolatori.

I migliori apparecchi per praticare la magnetoterapia a casa

In commercio è possibile trovare una vasta scelta di strumenti specificamente studiati per sottoporsi alle sedute di magnetoterapia a casa propria, anche alimentati a batteria, per facilitarne l’uso anche in viaggio o in vacanza. Di seguito è possibile avere un’idea delle caratteristiche tecniche di alcuni tra i migliori apparecchi per la magnetoterapia da utilizzare al proprio domicilio.

Magnetoterapia a bassa frequenza I-Tech MAG 2000

L’apparecchio per magnetoterapia a bassa frequenza I Tech MAG 2000 è un dispositivo medico certificato semplice da usare, dotato di tre solenoidi che consentono di trattare due zone del corpo nello stesso tempo. E’ possibile scegliere uno dei programmi preimpostati per il trattamento dei problemi osteoarticolari più comuni e delle patologie dei tessuti molli, anche contemporaneamente nella stessa seduta. E’ leggero e compatto, può essere trasportato facilmente ed è completo di manuale e borsa per il trasporto.
Vai a Magnetoterapia a bassa frequenza I-Tech MAG 2000

Magnetoterapia CEMP BF XMulti

Questo apparecchio per magnetoterapia a bassa frequenza è adatto per trattare dolori ossei e muscolari, traumi, lombalgie, dolori post operatori, distorsioni, contratture, ed è ideale per gli sportivi agonisti e i soggetti che necessitino di continue o prolungate terapie antalgiche. E’ semplice da usare e leggero, tuttavia, trattandosi di un dispositivo di fascia economica, i materiali con cui è stato realizzato non sono di alta qualità.
Vai a Magnetoterapia CEMP BF XMulti

New Age New Dolpass

Il dispositivo per magnetoterapia New Age New Dolpass è piccolo, pratico e semplice da trasportare, adatto per i trattamenti di magnetoterapia a bassa frequenza, dotato di due solenoidi, e ideale per chi viaggia spesso, in quanto funziona anche a batterie. E’ possibile scegliere tra una serie di programmi preimpostati, e regolare l’intensità del campo elettromagnetico su diversi livelli.
Vai a New Age New Dolpass

Magnetomax Plus Magnetoterapia Alta Frequenza

Magnetomax Plus è un apparecchio elettromedicale dotato di due solenoidi, che permette di effettuare facilmente un trattamento di magnetoterapia ad alta frequenza, utile come terapia antinfiammatoria e antalgica in caso di artrosi, dolori cervicali e lombari, dolori alle articolazioni, traumi e nevralgie. L’apparecchio non dispone di programmi preimpostati, e può raggiungere i 250 Mhz: il massimo consentito senza controllo medico.
Vai a Magnetomax Plus Magnetoterapia Alta Frequenza

Conclusioni

La scelta di acquistare un apparecchio per la magnetoterapia domestica è relativa alla gravità della patologia da trattare e alla propria predisposizione nel maneggiare un dispositivo elettronico. Ovviamente, le patologie complesse, che richiedono sedute prolungate e un campo elettromagnetico dalla frequenza molto elevata, rendono necessaria la supervisione di un medico specialista e l’utilizzo di un apparecchiatura professionale. Un dispositivo per effettuare la magnetoterapia a casa può essere di notevole utilità nel trattare le più comuni forme di infiammazione di articolazioni e muscoli, ed è di sicuro vantaggio per gli sportivi e per la terapia antalgica post operatoria. Inoltre, il costo di acquisto è inferiore a quello del noleggio per un ciclo completo di sedute.